Daniele Marzocchi

Daniele MarzocchiAl tramonto di un giorno di luglio della calda estate del 1973 facevo il bagnino e stavo chiudendo gli ombrelloni. Avevo quasi terminato la mia fatica giornaliera quando mi viene a trovare un amico. Mi saluta velocemente, prende una sedia e la sistema con cura maniacale nella battigia, dove il mare si unisce con la sabbia fine della riviera romagnola. Poi si inginocchia e d inizia a fotografarla da diverse angolazioni. Incuriosito gli ho chiesto se mi faceva provare a fare uno scatto. Cosė impugno la sua Zenit E (la fotocamera reflex russa pių economica di allora). Sono rimasto letteralmente affascinato dalla visione, un po' scura, nello schermo. La sera infine mi invita a casa sua per lo sviluppo e la stampa in bianco e nero.

Non c'erano dubbi mi ero follemente appassionato di fotografia. Cosė a fine stagione utilizzai una parte del guadagno del lavoro di bagnino per comprarmi anch'io una Zenit E con la quale ho fatto, negli anni seguenti, migliaia di scatti.

 numeri a cui l'autore ha preso parte:
www.photorevolt.com
 Copyright © 2005 Stefano Arcidiacono and PM Photographers. (ISSN 1826-3860)